lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

1-3-94 da Gesù

LA SAPIENZA

da Gesù

Mi siete costati sangue e con quanto amore l’ho versato per voi, figli miei diletti. Per strappare le anime a Satana bisogna pagare e spesso il prezzo è alto. Ognuno paghi come può: sacrifici, rinunce, digiuni, preghiere, offerte generose, tutto Dio accetta e, vi assicuro, nulla va sprecato. Figli carissimi, voi lo vedete: l’umanità è nel caos, ma i miei figli, i miei, io li voglio. Unite le vostre offerte alle mie sofferenze, offritele a Maria, madre dell’umanità. Figli carissimi, io, il vostro Signore, il vostro Re, vi chiedo di portarmi anime. Siate generosi, siate forti. Non sono io il vostro Dio? Tutto potete in Me, non sprecate questa enorme possibilità che vi viene offerta. Portatemi anime. La vostra vista si faccia acuta, guardatevi intorno, siate attenti a tutti i messaggi: guerre, distruzione, malavita, odio. Tutto ciò avviene perché uomini peccatori operano azioni malvagie. Non statevene lì passive come se tutto quel che accade non vi riguardasse. Io sono con voi e vi sostengo perché tutte le vostre preghiere, le vostre azioni siano gradite a Dio, Padre di tutti. Il male è grande sulla terra, per questo chiedo a tutti i miei figli di collaborare perché i piccoli non vengano travolti, non restino schiacciati, non siano stritolati dagli ingranaggi del Nemico. Coraggiose vi voglio figlie. La Quaresima sia per voi un momento di grande attività. Pregatemi sempre, chiamatemi sempre. Rivolgetevi con grande fiducia al mio padre terreno, San Giuseppe. Sento i vostri cuori sospesi in questo momento che vi parlo. Vorrei che restaste così, distaccati dal giogo della materialità. Sentitevi forti e ripetete con Paolo: tutto posso in colui che mi dà forza. Tutto potrete se saprete restare uniti a Me. Ve lo ripeto: portatemi anime, catturatele, liberatele dalle grinfie di Satana e deponetele nel calice del Sacrificio eucaristico. Il mio Sangue purifica e libera, assolve e consola. Nei momenti di incertezza e di dubbio volgete il vostro sguardo al cielo: fiumi, alberi, ruscelli, stelle, aria, vento, tutto mi appartiene. Voi siete miei.
Aiutatemi a riprendermi ciò che è mio. Ogni giorno rivolgete una preghiera allo Spirito Santo: vi sosterrà. Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Figli diletti vi amo e vi voglio con Me.
Recitate:  Padre Nostro… Vi benedico con una speciale benedizione, la mia mano sul vostro capo: Siate figli della pace, della Luce, della gioia.


Torna ai contenuti | Torna al menu