lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

5-10-92 da S. Francesco

LA SAPIENZA

da S. Francesco

Figlie carissime, in questi giorni M. mi ha tanto pregato perché io le indicassi la via dell’umiltà, quella vera, quella che conduce alle porte del Paradiso. L’umiltà che procede da Dio, che avanza lentamente, che raggiunge le più alte vette della contemplazione. Figlie, per ottenere da Dio il dono dell’umiltà, bisogna abbracciare madonna Povertà.
Sono san Francesco.
In letizia, in letizia amate il Signore, in letizia soccorrete i vostri fratelli, in letizia affidatevi alla Provvidenza che nulla vi farà mancare. Spogliatevi di tutto, nessun egoismo vi freni, nessun interesse personale vi faccia retrocedere e vi impedisca di abbracciare i lebbrosi che costantemente vi sfiorano. Voi non potete vedere le anime dei vostri fratelli: sono essenzialmente anime piagate, sudice, aride, inattive, asfittiche. Soccorrete con la vostra grazia, con la vostra dolcezza, con il vostro calore queste creature che hanno la fortuna di incontrarvi. Abbracciatele, non con le braccia del corpo, bensì con quelle dello spirito. L’unguento, il balsamo che il vostro amore stenderà sulle loro piaghe, sarà quanto mai gradito a Dio che vi ha dotato di questa capacità di cui voi non siete ancora consapevoli.
Rivestitevi dell’abito regale, luminoso, immacolato che solo Madonna Povertà vi può fare indossare. Sappiate che Madonna Povertà è la regina del cielo. Nessun orgoglio vi trattenga. Nessuna avarizia vi renda prudenti, nessuna passione vi inquini. Liberate il vostro spirito da tutti i fardelli, da tutti i pregiudizi, dalla vostra stessa saggezza, quella che il mondo vi ha suggerito. E così, liberi e leggeri, camminate per le vie del mondo, portando il vostro sorriso.
Questo solo vi chiedo:  di spogliarvi di tutto e rivestirvi del vostro sorriso.
La Sapienza della Trinità beata vi illumini la mente e vi riscaldi l’anima. Così proseguite il vostro cammino sulla terra, con l’augurio e l’insegnamento che io vi lascio: se saprete far tesoro di questi miei suggerimenti sarete da me costantemente protette. Io amo chi nulla possiede ed in letizia vi aiuterò a servire l’Altissimo. Pace e bene.








Torna ai contenuti | Torna al menu