lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

GESU' VI ASPETTA

LA SAPIENZA

21.11.17





GESU’ VI ASPETTA
da Gesù


Ho visto, durante la Messa, alla Comunione, il calice con l’ostia sospesa su di esso che diventava un sole e Gesù ha detto:
‘Io sono il Sole che nutre e protegge, che tutela e dà vita, che fa germogliare e mettere tralci. Io sono la vita. Chi prende il mio corpo, chi beve il mio sangue, diventa partecipe di immortalità e di vita divina, chi mi ama e accoglie in sé la mia Parola e la segue, chi mette in pratica il comandamento dell’amore, colui è in Me e io sono in lui. Egli è morto al mondo e rinasce alla vita vera, rinasce in spirito e mai il Male avrà il sopravvento su di lui.
PERDONATE PERDONATE PERDONATE, questo è il comandamento nuovo che oggi vi do. Voglio che guardiate all’umanità derelitta che vi è intorno così come guardo io: con amore misericordioso e dolente, compassionevole.
Correggeteli ma non sdegnatevi: il loro comportamento è dovuto alla loro pigrizia spirituale, al loro cedere supinamente al materialismo e alle becere tentazioni demoniache che vi riducono a un grumo di carne corrotta e corruttibile, a lacrime e sangue. E avreste dovuto essere Luce, Gloria e Amore. Siate come Me.
Siete caduti? Vi siete sporcati, infangati? Rialzatevi e venite a Me. Vi tergerò con l’acqua viva della Fede, della Speranza, della Carità, vi renderò nuovamente figli della Luce, figli di Dio, fratelli tra voi.
Tornate a Me prima che l’Oscurità imperi sul mondo, travolgendovi in un vortice di terrore e incomprensione. Quando ogni altra luce sarà spenta, dove vi dirigerete? Venite ora, tutto io perdono ad un’anima afflitta, non c’è macchia che non possa scomparire, non c’è dolore che io non possa lenire.
Vi  amo. Vi aspetto. Il vostro Gesù.'






Torna ai contenuti | Torna al menu