lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli extraterrestri II

LA CONOSCENZA

2-7-09

GLI EXTRATERRESTRI   2°
Dal Maestro Malachia




Ampliamo il discorso. In tempi passati essi sono venuti sul pianeta e hanno dato luogo a manifestazioni di vario genere. Quando si parla dei Maya Galattici, non si è molto lontano dal vero. Effettivamente Atlantide è esistita e le cognizioni avanzate di cui disponeva erano state portate da altri continenti, dove essi avevano lasciato la loro impronta. Bene. Ti abbiamo precedentemente dato il quadro d’insieme, ora scendiamo nei particolari.
Avamposti del Nemico sono disseminati sul globo terrestre da tempo, piccole unità mescolate ai terrestri con lo scopo di raccogliere notizie e cognizioni. Queste unità sono state lasciate sul pianeta in via sperimentale, per osservare nel tempo le conseguenze biologiche della resistenza alle condizioni ambientali della Terra, in vista di una futura colonizzazione. E’ vero: il ‘disco volante’, l’astronave aliena, non si limita ad apparire e scomparire. Se giunge fin qui, per qualche tempo ci rimane. In bene e in male. Nel senso che quelli dei mondi più avanzati procedono in un’opera di ‘ripulitura’ del pianeta, inondandolo di Luce e rendendolo meno penetrabile ai fumi nefasti che lo circondano, e aiutando così, concretamente, la Terra e i suoi abitanti. Gli altri penetrano in poche unità ed, effettivamente, procedono a operare prelievi, di sangue e altro, in creature designate o perché le loro anime sono già volte al Male o perché si tratta di loro stessi discendenti e, quindi, biologicamente affini, risultato dell’incrocio con creature terrestri.  E’ vero. Quegli ‘UFO’ che vedete di sfuggita, spesso e volentieri si fermano sulla Luna e lì rimangono, in attesa di ricevere e rielaborare le cognizioni. Interferiscono ancora poco, respinti, come abbiamo detto, da quelli che combattono e che li tengono sotto controllo e li hanno individuati. Perché questo? Perché Dio permette?
Anche queste creature gli appartengono. Spesso ubbidiscono agli ordini senza essere veramente malvagi, ma tenuti in pugno da un potere superiore, dedito alla malvagità. Dio, permettendo ad alcune unità l’atterraggio e la mescolanza con le creature terrestri, si propone di andare contro coloro che li hanno mandati, perché costoro rifioriscano a contatto con una civiltà meno inquinata dal Male e si facciano ‘portatori sani’ del Bene, raccontando la vita qui, nel corso della quale quotidianamente assistono a episodi di bontà, di valore, di coraggio, di abnegazione. Introiettano così, inconsciamente, tali comportamenti e vengono poste le basi di un futuro miglioramento anche della loro civiltà. Quindi, ciò che è stato architettato dal Male viene utilizzato dal Bene, servendosi dei suoi stessi mezzi. La signora G., la cui storia hai appreso dalla televisione, è lei stessa un prodotto di esperimento genetico, a sua insaputa, essendo frutto di un incrocio effettuato in tempi remoti. Appartiene lei stessa ad una razza ibrida, inconsapevolmente. Ecco perché viene ritenuta particolarmente adatta a portare avanti altri esperimenti ed è così recettiva nei loro confronti. Si servono di questi ‘prodotti di ibridazione’ per cercare di svecchiare la loro razza, che il Male tenta di distruggere trasponendo nel fisico quell’irrigidimento dell’anima che persiste nella malvagità, lontano dal Bene. Ma la loro razza non è estinta, solo che le difficoltà di procreazione ormai sono evidenti. Solo pochi individui sono ancora fertili e si cerca di portare avanti un programma planetario di individuazione e isolamento dei ‘gameti’ e di isolare coloro che sembrano essere i migliori per utilizzarli per ripopolare il pianeta. Una sorta di ‘allevamento intensivo’. Ma gli uomini non sono animali e, spesso, si verificano eventi inattesi e imprevedibili che contrastano i loro piani. Inoltre ci sono individui che si nascondono per continuare a condurre una vita ‘normale’, nascondono i loro figli, si cercano e si contattano per vie nascoste in tutto il pianeta, formando una specie di ‘Resistenza’ di individui sani, con la mente sgombra, poco attaccabili dal Male ed in possesso di cognizioni tecniche e scientifiche che potrebbero ribaltare la situazione a loro favore, scalzando la teocrazia imperante. Alcuni terrestri con capacità superiori si reincarnano là, per dare nuovo impulso alla specie, nuovo coraggio alle anime, nuova Luce agli spiriti. Alcuni combattenti di grande valore, ultimato il ciclo terrestre, continuano là la loro vita, in un progetto interplanetario di combattimento contro il Male che lì regna. Ma la lotta tra il Bene e il Male continua e sempre Dio cerca di volgere a sé le anime che lì risiedono per disperdere e allontanare la Malvagità. Spero così di aver dato risposta ai tuoi quesiti.
- No, non assumono forma umana, ma sono capaci di proiettarla nella mente di chi li vede, una sorta di ‘costume’ che indossano come un abito per uscire e che diventa la loro seconda natura.
- Sono biologicamente compatibili e, a volte, si accoppiano con comuni terrestri proprio per dare compimento a questi esperimenti. I nuovi nati hanno sempre, o quasi, la struttura terrestre. Ci sono eccezioni, che di solito non sopravvivono, qualificati come ‘mostri’, ne avrai sentito parlare. Ma nessuno sospetta quanto siano ‘mostri’, nel senso latino del termine. Gli altri si considerano terrestri, nulla sapendo delle loro origini, ma, spesso, vengono prelevati, come la signora G., per controllarli, per controllare il risultato dei loro esperimenti, per vagliarne la durata della vita e per vedere quanto riescano a controllare la loro mente e le loro inclinazioni. Ma ciò appartiene all’anima e non al corpo e spesso hanno delle sorprese, perché queste persone sono più portate al Bene che al Male e spesso gli esperimenti vengono abbandonati, perché non utili agli uomini di potere che vorrebbero, invece, produrre delle ‘loro’ creature, dei servi, degli schiavi, degli avamposti in terra straniera. Ma, per loro, la Terra è la casa e ad essa appartengono e ne seguono usi e costumi. Solo in pochi individui prevale la malvagità e la vocazione dei loro signori e questi vengono ‘ritirati’ nel pianeta d’origine, anche se molti muoiono durante il viaggio di ritorno, perché la struttura terrestre non è compatibile, o non lo è ancora, con le necessità incombenti per portare a termine viaggi così lunghi. Ma anche i corpi vengono studiati e presto metteranno a punto un metodo che consenta loro il trasporto con risultati efficaci.
Combattete il Male dentro di voi e nulla e nessuno potrà avere il predominio su di voi.  


Torna ai contenuti | Torna al menu