lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli Osservatori del Male

LA CONOSCENZA

5-4-09


GLI OSSERVATORI DEL MALE
dai Maestri

Gli Osservatori del Male appaiono, a chi sa utilizzare la vista astrale, come Ombre scure. Vanno in giro, appunto, ad ‘osservare’, a caccia di varchi lasciati incautamente aperti sui quali far convergere i ‘guastatori’ del Nemico. Osservano ed emanano ondate di grigio profondo e suoni discordanti, che cadono ‘concretamente’ nell’etere per poi finire là dove trovano vibrazioni similari e varchi aperti. Non agiscono personalmente, non sono, infatti, individui, bensì Emanazioni dell’Ombra, ma riferiscono ad Entità più individualizzate che, però, agiscono sempre in gruppo. Tutti, però, fanno capo all’Ombra e non hanno iniziative ‘individuali’.
Gli Osservatori sono sempre in giro e a caccia, eternamente e dovunque, si tengono, però, lontani da dove giunge musica melodiosa, che li ‘ferisce’, dai bei colori, che li ‘accecano’, amano il buio, la depressione, l’ombra dello spirito, il senso di nullità e di disperazione, la doppiezza, l’ipocrisia, l’inganno e, ovviamente, la malvagità. Tutto ciò lo potenziano con il solo rivolgervi l’attenzione. Anche il Bene ha i suoi Osservatori, che combattono per difendere tutte le creature, circondandole con uno scudo di Luce nei momenti di difficoltà, perché l’Ombra non prevalga.
Perciò bisogna combattere con la volontà i momenti neri, per non vanificare il loro sforzo.  Sempre la Luce si oppone all’Ombra e prevale, se l’uomo decide di accettarla e di combattere contro l’Oscurità.

Torna ai contenuti | Torna al menu