lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Madonna del Rosario

LA CONOSCENZA

7-10-08

DALLA MADONNA DEL ROSARIO


Vi ho riunito in questo giorno di festa a Me dedicato, mio piccolo gregge, che avanza nonostante le difficoltà, nonostante i rovi e il cielo cupo che sembra scaricare sempre, su tutte voi, fulmini, saette e acquazzoni e rovesci. Il cielo azzurro è veramente un lusso che vi viene permesso in poche occasioni e per farvi recuperare le forze per affrontare nuove diatribe  e nuovi problemi. Ognuna di voi ha i suoi problemi, a ognuna di voi Io sono a fianco, invio i miei Angeli, perché nella sua particolare posizione, nei suoi personali problemi, venga aiutata.
Chiedo molto, so di chiedervi molto, la vostra vita è priva di molte cose, priva di affetti, priva di sicurezze economiche, priva di una buona salute, priva di serenità, priva di quello scambio affettuoso che ognuna vorrebbe, priva di certezze, priva di conforto e molto spesso la solitudine vi attanaglia e nella solitudine voi Mi invocate e Io vi rispondo. Rafforziamo la vostra aura, i vostri colori, la vostra bella Luce, perché possiate resistere senza che lo Spirito del Male riesca a insinuarsi.
A volte cedete, a volte cadete, a volte dubitate, a volte vi lasciate prendere dallo scoramento e dalla depressione, molte altre volte lottate, molte volte vincete e la bilancia è sempre in positivo perché trovate sempre la forza per reagire e per combattere e per superare quello scogli che vi è stato messo davanti. Perciò vi dico: brave.
Oggi questa riunione è stata voluta per moltiplicare la vostra Luce, per far sì che la vostra aura si estenda sempre di più, perché la Luce vi illumini e vi rinfranchi ulteriormente, per crearvi una corazza, perché ho voluto aiutarvi e, appunto, corazzarvi, di fronte alle incursioni dello Spirito del Male che non mancheranno. Sempre sarete attaccate, sempre cercherà di intralciare i vostri passi e di allontanarvi da Dio, per questo Io oggi vi fortifico, per questo Io oggi vi illumino, per questo Io oggi vi lascio la Mia pace nel cuore e la serenità nella mente. Sono la vostra Torre di sostegno, sono il vostro sostegno. Ricorrete a me quando sarete nel bisogno, ricordate le parole che vi sto dicendo oggi: se vi sentirete particolarmente attaccate, se vi sembrerà che la vostra vita si stia ingarbugliando troppo, se vi sembrerà che non c’è un progetto che riusciate ad attuare, se vi sembrerà che il fine sia troppo lontano da raggiungere, allora venite a Me. Riunitevi come avete fatto oggi, oppure recatevi al Santuario a sentire una Messa o in qualsiasi altro santuario mariano, anche la Chiesa dell’Immacolata qui vicino, dovunque vogliate voi andare. In quel momento sarò lì con voi, scenderò su di voi, riporterò la calma, la serenità, la comprensione, la lucidità, la dedizione a Dio Padre, il coraggio che, magari, in quel momento vi è venuto meno.
Sì, venite da Me, care figlie, come da una mamma:voi sapete che quando si ha il cuore colmo di angoscia si chiama la mamma, il suo nome è sempre sulle labbra e la mamma risponde; la mamma, sia che si trovi nell’al di là che nell’al di qua, risponde sempre. Chi di voi è madre sa come è importante il legame che unisce un figlio alla propria madre, questo legame non si spezza neppure nell’al di là, perché questi spiriti rimangono uniti in maniera particolare e, quindi, chi ha fatto da mamma, anche se si trova nello stato spirituale, ritorna. Ritorna e chiede al Signore grazie per suo figlio, anche se questo figlio non lo vede da tanti anni, anche se il bambino che ha lasciato è diventato un uomo, un vecchio, la mamma rimane sempre mamma ed Io sono al Mamma di tutti. Quindi venite a Me con la sicurezza che Io vi verrò incontro e, quand’anche nulla si potesse fare per modificare le cose, per motivi che magari sono inspiegabili per voi, quanto meno vi verrà centuplicata la forza e colmato il cuore dell’Amore, mio e di Dio Padre, che attraverso Me ve lo invia. A tutte quante chiedo, nel segreto del loro cuore, di chiedermi ciò di cui in questo momento hanno maggiormente bisogno. Raccoglietevi in preghiera e domandatemelo.

La Luce verrà data a tutti coloro per i quali avete pregato, le loro menti saranno illuminate, i loro cuori saranno rafforzati, la loro capacità decisionale e di autostima vivificata. Il Cielo scende a toccare la Terra. Le vostre preghiere salgono come il profumo di una rosa al mio cospetto, siete buone, siete generose, chiedete sempre per gli altri, vi mettete sempre da parte e a ognuna voglio fare un regalo, a tutte voi. Ognuna di voi riceverà qualcosa soltanto per se stessa, non vi dico cosa e non lo scoprirete in questo momento, però faccio un regalo a ciascuna di voi giacché nessuna di voi mi ha chiesto niente per se stessa.
Vi lascio il sorriso, vi lascio la fiducia, vi lascio la pace, lascio  la Luce nei vostri cuori, vivifico la vostra autostima, la vostra forza interiore, la vostra bellezza interiore. Sono contenta di voi, figlie mie, crescete in capacità, crescete in Bellezza, crescete in vigore e sarete in grado di aiutare i vostri simili quando sarete nella Luce. Sì, potrete aiutare anche gli altri, state facendo già in Terra un cammino che vi porterà a diventare Maestre. Brave, brave. Continuate a studiare, continuate ad offrire, continuate a imparare, crescete, come già state facendo: i vostri spiriti si illuminano, si elevano, diventano bellissimi. Se vi poteste vedere come vi vediamo Noi, sareste ben contente. Oggi vi lascio questo compito, a tutte quante: per tutta la giornata siate contente di voi. Per tutta la giornata pensate a voi stesse con amore, lodatevi per quello che avete fatto, incoraggiatevi per quello che dovete fare, pensate che avete salito dei gradini importanti, concedetevi questo piccolo lusso, finché andrete a dormire sia questo il vostro ultimo pensiero: sono contenta , per cui in questo giorno Io ve lo dico e voi ripetetevelo fino a stasera. Che la Luce illumini la vostra giornata e il sorriso vi accompagni. Benedico qualsiasi oggetto sacro voi possediate in questo momento, benedico voi stesse, la vostra bella mente, la vostra purezza, il vostro cuore generoso. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio,dello Spirito Santo. Vi lascio ai Miei Angeli.


Torna ai contenuti | Torna al menu