lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La musica dei pianeti

LA CONOSCENZA

29-3-09

LE AZIONI DEGLI UOMINI
INFLUISCONO SULLA MUSICA EMESSA DAL PROPRIO MONDO
dai Maestri


Ogni cosa creata, nella sua versione spirituale o astrale, emette un suono, una nota o un insieme di note, a seconda della complessità dell’organismo creato, e questo suono muta a seconda dell’evoluzione dell’anima o della creatura, man mano che essa realizza in terra il progetto che Dio ha su di essa. A buone azioni corrisponde un arricchimento dell’aura di colori splendidi, l’evoluzione spirituale cancella i colori cupi e rossastri che contraddistinguono uno spirito ancora legato alle passioni terrene e da queste imbrigliato.
A colori nuovi e luminosi corrispondono note musicali più chiare e armoniose, in modo che il colore si vede e si ‘sente’ contemporaneamente. Tutte le note emesse da ciò che compone un mondo contribuiscono a creare l’armonia del pianeta, che emette anch’esso, di suo, delle note musicali. Cosicché, guardando semplicemente un mondo, dall’aura che lo circonda e che è fatta di colori e musica, si comprende il livello di avanzamento di quel mondo e, quindi, dei suoi abitanti. Gli organismi più semplici, le rocce, i fiumi (infatti anche l’acqua esiste a un livello superiore a quello meramente materiale), tutto ciò che è stato creato, esiste nella sua controparte, fondendosi in un’unica massa spirituale e differenziandosi man mano che si procede nell’evoluzione. Anche una singola goccia d’acqua ha in sé delle potenzialità, se non delle capacità. Tutto ciò che è stato creato ha una controparte spirituale e genera Luce. Nel corso dell’evoluzione la Luce si differenzia in organismi più semplici e poi più complessi, evolvendosi man mano sino a costruire una personalità. Ma, provenendo dalla Luce, ogni cosa è viva e, quindi, ha colore e suono. Le due cose sono inscindibili, tutto vibra e suona. Il suono proviene dalla frequenza vibrazionale, che più è elevata e più il suono è puro, cristallino e ‘luminoso’, più la frequenza è bassa, meno elevata, più il suono è cupo. Ma il vero suono cupo è dato dalle azioni malvagie, perché il suono degli organismi più semplici, pur essendo basso, è armonioso e dolce.
Perciò, i cosiddetti extraterrestri non hanno neanche bisogno di venire effettivamente sulla Terra per controllare a che punto è l’evoluzione spirituale del pianeta: si vede e si sente. Alcuni vengono da Mondi infinitamente superiori per l’applicazione della tecnologia alla Leggi dell’Universo, di alta moralità, e si allontanano disgustati. Altri provengono da Mondi inferiori, dove la tecnologia è al servizio della sopraffazione, della malvagità, del dominio dittatoriale sugli esseri che lì vivono o, meglio, sopravvivono. Vengono intenzionati a sopraffare la Terra e a impadronirsene, con tutti i suoi abitanti, per farne schiavi, tra ludibrio e scherno. E questi vengono allontanati dai suoni alti e cristallini di coloro che operano per il Bene e che essi temono. L’Oscurità, in tutte le sue forme, cede e arretra di fronte alla Luce. Ecco, quindi, come anche una singola buona azione, con il suo suono puro e luminoso, protegge tutti gli altri. Le buone azioni nei Mondi fanno sì che essi si proteggano l’un l’altro dall’Oscurità e dai suoi servitori. Sorridete e svolgete il vostro compito, tenete alta la Luce e continuate a far arretrare l’Oscurità con le vostre azioni, con il sorriso, con la vostra bella melodia. Siate una canzone d’amore.

'I Mondi hanno una musica'
video su YouTube

 

Torna ai contenuti | Torna al menu