lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Pace

LA CONOSCENZA

26-6-2009

LA PACE E L’ORDINE INTERIORE
Dagli Arcangeli del Sesto Raggio Uriel e Aurora
ARCANGELI DELLA PACE





Combattete per la pace. Aiutate le nostre  schiere. Combattete perché la pace, il desiderio di pace, entri nei cuori. Parliamo di pace a tutti i livelli: dalla pace interiore a quella tra le nazioni, le etnie, le religioni. Si parte da se stessi, dal particolare, per allargarsi all’universale. I demoni sempre tentano la vostra pace, perché seminando confusione, sconforto, rovelli interiori, hanno terreno fertile su cui operare. La confusione interiore apre loro la porta, come pure l’incertezza, i tormenti senza risposta, la pavidità: tutto ciò permette loro di insediarsi dentro di voi e, da questa posizione di potere, dirigervi. L’ordine interiore è la prima barriera contro il Male.
Come si ottiene l’ordine interiore?
Sconfiggendo dentro di sé la paura, l’interesse personale a favore dell’universale, amando chi vi è vicino con tutti i suoi difetti, accettandone per amore i limiti e pensando che ognuno di voi ne ha: accettare i limiti altrui è cercare di superare i propri. Solo così so esce da se stessi e si va incontro all’altro. Superare i propri limiti, perdonare quelli altrui, in una superiore visione dell’essere, ricordando che in ogni uomo è l’impronta del Creatore, che la Fiamma Trina brilla in lui, una piccola copia della Trinità, dell’Amore Divino, che Dio stampa in ogni uomo, fatto a sua immagine e somiglianza, perché si distingua dalle forme inferiori di vita e perché, appartenendo a una specie superiore, delle altre si prenda cura.
Bisogna rispettare l’immagine di Dio innanzitutto in se stessi: rispettare la propria dignità di Figli di Dio e non barattarla con il compromesso personalmente vantaggioso. Essere Figli di Dio significa osare. Osare al di là delle proprie forze per un Bene superiore, scommettere con se stessi che si riuscirà a superare l’impasse in cui si è caduti, che si supererà la difficile situazione in cui ci si trova. Scommettere sulla propria pelle per ottenere il riconoscimento delle proprie capacità superiori che Satana cerca di togliervi. Satana vi fa sentire deboli, meschini, incapaci, nasconde ai vostri stessi occhi la vostra Forza, che è innata e invincibile in quanto vi deriva da Dio che vi ha creati a Sua immagine e somiglianza. Bisogna credere in se stessi e nelle proprie capacità. E’ questo che il Male cerca di strapparvi, questa consapevolezza, per avervi in suo potere. Le prove che vi sono stata preparate sono state fatte per farvi vincere, non per sconfiggervi. Esse sono state preparate su di voi, sulle vostre capacità, per mostrarvi che siete di più di ciò che credete di essere, che potete salire un altro gradino della lunga scala. Se pensate di non farcela, chiedete aiuto. A noi.
E, attraverso di noi, a Lui, nostro e vostro Padre. Ve lo darà, ve lo darà. E’ vero, potrebbe non far scomparire la prova, che rimane lì, fissa davanti a voi. Se ciò accadrà, vuol dire che è indispensabile per voi superarla. Quindi, sforzatevi. Ma sarete forniti di una Luce superiore, il coraggio, la grinta, sono lì per voi: basta attingervi e affrontare ciò che vi fa paura.
Ma, molte volte, i guai in cui vi trovate non sono prove mandate da Dio, ma trabocchetti in cui siete caduti da soli, in seguito alle vostre scelte sbagliate. Trabocchetti preparati dal Male che vi ha surrettiziamente invitati a dire di sì. E troppi sì spalancano le porte dell’Inferno. Imparate a dire di no. A voi stessi, alle tentazioni, ai desideri, ai troppi desideri verso i quali venite indirizzati. La semplicità sia la vostra guida. Tutto quello che è necessario alla sopravvivenza del vostro spirito vi viene quotidianamente dato, il resto è superfluo. E, invece, la vostra società considera il superfluo necessario e, per ottenerlo, si ruba, si uccide, si prevarica, si taglieggia. Si toglie la libertà di scelta all’altro. Ma, prima, si è rinunciato alla propria. Combattete le lusinghe del Male dentro di voi. Siate duri con voi stessi, scegliete la via stretta, non ve ne verrà che bene. Dio non vi vuole vedere piegati dal giogo del Male: scuotetevelo di dosso. E come? Conoscendovi, rimproverandovi, non essendo indulgenti con voi stessi, ma ricordandovi che siete sulla Terra per imparare e, quindi, dovete superare degli esami per assimilare quanto vi viene quotidianamente dato da apprendere. Siate giudici di voi stessi. Ma giudici seri, sereni, operate per scoprire le vostre magagne nascoste non per coprirle. Satana vi benda gli occhi, vi crea l’illusione di un mondo meraviglioso, tutto lustrini e paillettes: esso è lì per voi, basta allungare la mano per prenderlo, se solo…
Se solo accondiscenderete al compromesso, se solo chiuderete gli occhi e farete finta di non vedere, non sapere. Se solo non parlerete, tacerete, coprirete. Se solo rinuncerete ad essere Figli di Dio per diventare schiavi del Male.
Perché Dio vi fa camminare su sentieri tortuosi e difficili, che richiedono impegno e sforzo, lucidità di autoanalisi da parte vostra, ma lui, Satana, invece offre un’autostrada dove si corre veloci. Si corre veloci verso il baratro, l’annichilimento di sé, la perdita di se stessi, del proprio futuro, del proprio essere più profondo. I sentieri stretti e difficoltosi portano, invece, al possesso di sé, a superare i propri limiti, a uscire vittoriosi dalla battaglia della vita, pronti per raggiungere nuove mete avvolti dall’amore del Padre. Fidatevi di voi stessi e delle vostre capacità. Noi vi aiutiamo, sempre vi aiutiamo, ma, chiedetelo questo aiuto! Chiedetelo a noi e non al Male! Pregate Dio che vi illumini e vi mostri la strada giusta da percorrere per uscire dal ginepraio in cui vi trovate e la strada vi sarà mostrata. E se, a volte, dovrete pagare e non c’è scelta, se dovrete affrontare le conseguenze delle vostre scelte, se la malattia che non perdona è ancora lì e non scompare, ebbene vuol dire che quella è la strada, quella è la risposta, quello dovete affrontare. Ma per voi stessi. Dio non vi sta dando una punizione né è sordo alle vostre paure o alle vostre richieste. Quella è la strada, per la salvezza, la salute, il miglioramento del vostro spirito, non del vostro corpo. Voi siete spiriti chiusi in un corpo e, quindi, a voi dobbiamo pensare, a voi in quanto spiriti. I corpi sono transitori, la vita sulla Terra è transitoria. Non temete la morte: è solo la porta verso un mondo migliore, in cui attenderete, o vi riunirete, con i vostri cari, con tutti quelli che amate o vi hanno amato. Nulla vi è tolto, tutto vi viene restituito, nella pace, nella gioia. Fidatevi.
Fidatevi del nostro amore e il Buio sarà sconfitto, l’Oscurità scomparirà, la sopraffazione dell’uomo sull’uomo non avrà più ragione di essere. Vincete le vostre battaglie interiori e il mondo sarà libero. ‘Nel frattempo’, siate caritatevoli con quelli che sono sotto di voi e affrontano vie più difficili delle vostre, date amore a chiunque, persone, animali, vegetali e qualsiasi componente del vostro universo, rispettate l’acqua, il cielo, l’aria. Prendetevi cura del vostro habitat e vi prenderete cura di voi. E AMATE, AMATE, AMATE SENZA LIMITI, SENZA TORNACONTO, SENZA REMORE. AMATE E L’AMORE VI RENDERA’ SIMILI A DIO.
La Pace sia con voi, con i vostri spiriti, le vostre anime, i vostri corpi, le vostre famiglie. La Pace vi tenga al sicuro dalle tentazioni del Male. Recitate il PADRE NOSTRO ma dite: NON LASCIARE CHE CI INDUCA IN TENTAZIONE, PADRE, TE NE PREGHIAMO! Non è Dio che vi induce in tentazione, ma lo Spirito del Male e, a volte, Dio ‘lascia che sia’, perché da quella tentazione, vincendola, voi ne uscirete rafforzati. Combattete e vincerete. Ricordate, Dio non vi lascia mai soli, ma ricordatevi di Lui, rivolgetegli lo sguardo, l’anima e l’azzurro entrerà nei vostri cuori e sarà cielo per la vostra anima. Pregate il Padre vostro che tanto vi ama, pregatelo e accettate le sue decisioni: sono prese per il vostro bene. E, se vi sembrerà di non farcela, chiedete aiuto per sopportare e vi sarà senz’altro concesso.
Il sorriso di Dio è su di voi e nel sorriso e nell’Amore anche Noi siamo.
Con amore a voi tutti, popoli della Terra.
                                                                             Uriel e Aurora

video su YouTube:
'Messaggio degli Arcangeli: Combattete per la Pace'











Torna ai contenuti | Torna al menu