lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Musica e colori

LA CONOSCENZA

26 – 03 – 09        



MUSICA E COLORI NELL’UNIVERSO
dai Maestri

Mi è stato mostrato dai Maestri  come la Luce è in tutto ciò che è stato creato, come tutti siamo uguali, fatti della stessa Luce, divisi solo da una forma per stabilirne l’individualità, ma uguali. Ho percepito che i mondi  hanno una musica, tutti emettono delle note musicali, una parte di una partitura, tutti insieme formano una sinfonia.  Le azioni degli uomini influiscono sulla musica emessa da ogni mondo: ferma restante una melodia di base, questa poi si arricchisce di suoni più ‘luminosi’ in seguito ad azioni di carità e amore (c’è proprio la sinestesia), mentre si impoverisce, con suoni bassi e discordanti, in seguito a cattive azioni. Ho visto la Terra emettere molti suoni bassi di fondo sovrastati da acuti trilli melodiosi che volavano tra le note (il suono si vedeva oltre a sentirsi). Inoltre, essendo i mondi collegati, i risultati delle buone e delle cattive azioni si spandono sull’intero universo, ed è perciò che la terra mantiene un suo equilibrio, perché le buone azioni dei mondi più avanzati per ora ancora colmano le nostre brutture.

COME AGISCE LA MUSICA SUGLI INDIVIDUI


La frequenza vibrazionale della buona musica incide sulla frequenza vibrazionale dell’individuo, suscitando vibrazioni positive correlate, che portano a uno schiarimento dell’aura. Ciò, a sua volta, provoca una risposta nell’individuo, che, così, è più propenso a non accogliere le vibrazioni negative che provengono dal Male, in qualsiasi forma. Esso, infatti, tenta sempre di agire sull’individuo e di svegliare in lui i suoni più bassi e pesanti, che trovano corrispondenza negli aspetti meno evoluti della personalità. La musica aggressiva, che inneggia alla violenza, al Male, che esalta il Nulla, espone la visione dell’esistenza che hanno coloro che hanno ceduto al Male. Gli Spiriti Neri emettono suoni bassi, profondi, cupi e di notevole potenza, che attraversano facilmente le deboli difese di individui fragili, dotati di scarsa autostima, pavidi, incerti, con scarsa o nulla fede in Dio, per non parlare di quelli che accolgono il Male nella loro vita. Di questi, potenziano la capacità di fare il Male, di oggettivarlo in varie forme e dimensioni e su vari livelli, ai primi, invece, propongono una visione della vita arida, incolore, priva di senso e di speranza, spingendoli alla depressione e, quindi, al suicidio eall’omicidio o al compiere azioni riprovevoli, in una visione di totale nullità dell’essere. La musica è molto importante perché voi tutti siete, per così dire, fatti di musica e, quindi, essa incide sulla evoluzione della vostra personalità.
La musica classica e la musica sacra elevano le vibrazioni, conducendo il pensiero alla purezza, alla bellezza, all’amore universale. La tua città rimbomba di suoni bassi e cupi, su cui si elevano i trilli melodiosi di coloro che combattono e soffrono e si umiliano nella carne perché la volontà del Padre, che tutti vuole raccogliere nel suo giogo d’amore, venga compiuta.

MUSICA E MATEMATICA


Le partiture musicali corrispondono a formule matematiche. Una cosa vale l’altra o, meglio, è l’espressione dell’altra. Laddove tutto, nell’universo, è espressione di Dio, ogni mondo rappresenta un complesso sistema matematico il cui equivalente è racchiuso nella musica che, di suo, esso emette. Le formule matematiche rappresentano l’essenza stessa del mondo, ne racchiudono la storia, il perché dell’esistenza, l’inizio, l’evoluzione, la fine o, meglio, l’evoluzione ad altra forma, perché ciò che ha inizio non ‘finisce’ mai, è eterno. Se i suoni venissero decifrati, anzi, decodificati, il mondo ‘parlerebbe’. L’alta matematica è riproducibile in note, una intera partitura rappresenta il progetto di Dio su quel mondo, che risuona nella sua essenza.
Musica  e matematica sono l’una l’espressione concreta, visiva, uditiva (è tutt’uno) dell’altra.

'I Mondi hanno una musica'
video su YouTube


Torna ai contenuti | Torna al menu