lavocedidio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Papa Francesco

LA CONOSCENZA


13-03-2013           
Stasera, mentre sbrigavo altre faccende, tenevo il televisore acceso e seguivo,
un po' distrattamente in verità, quanto i commentatori andavano prevedendo sulla fumata bianca,
o ancora nera, che si attendeva. Improvvisamente, fumata bianca. Bene, habemus Papam...
Ma, del tutto irrazionalmente, mentre tutti erano festanti, io ho cominciato a piangere
e a sentirmi alquanto addolorata e preoccupata e ad arrabbiarmi con me stessa per la mia stupidità, non
riuscendo nè a smettere di piangere nè a dare un senso a quelle lacrime incomprensibili.  Sono arrivati i Maestri.
Ho visto qualcosa di bianco e poi ho distinto davanti a me una colomba bianca con le ali alzate, mentre i Maestri cominciavano a parlare.

I MAESTRI

Ciò che vedi è la colomba che ha ritirato le ali. Le ha alzate e si appresta ad allontanarsi. Le tue lacrime non sono senza motivo: la tua anima sa e conosce. E teme. Il periodo della sconfitta.
Stanotte hai fatto un sogno: tentavi di porre in salvo colui che guidava il camion. Il camion rappresentava il pesante fardello che il nuovo Papa ha accettato di guidare, insidiato dalle Forze Oscure che, come hai visto, prendevano il sopravvento. Sei corsa a chiedere aiuto, ma anche la cosiddetta 'Polizia' del sogno non era un granchè: inetti, approssimativi, raccogliticci. Ti sei svegliata dicendo: non dovevo andare via, dovevo restare, difenderlo, combattere. Perchè non l'ho fatto?
Perchè, Lalith, esula dai tuoi doveri e dalle tue capacità. Le Forze Oscure prenderanno il sopravvento. Finchè quella 'Polizia' raccogliticcia si muoverà, sarà troppo tardi. Non è forza umana quella che potrà opporsi alle Forze Oscure. Ma, per un breve lasso di tempo, lo Spirito Santo alzerà le ali e lascerà che sia...
La tua anima sa. E ha riconosciuto ciò che sapeva, anche se a un livello inconscio. Lacrime e sangue porterà quest'elezione, di vittime sarà costellato il cammino e lo stesso guidatore soccomberà.
Prega ogni giorno perchè il guidatore faccia le scelte giuste, perchè gli errori non siano esiziali per l'umanità, prega ogni giorno lo Spirito perchè torni a coprire con le sue ali la Cristianità ed ogni altro tipo di religione. Prega per l'umanità. Proprio così. Dedica una posta di Rosario esclusivamente per il Papa e per l'umanità, oltre che per i fedeli che a lui si rifanno per guida e conforto.
Il futuro è già scritto, ma ogni cosa può essere addolcita, ogni vittima potrebbe vedere modificato il proprio destino, ogni anima potrebbe mantenere la Luce anche nella confusione e nel dubbio che seguirà.
Il Papà benedice le tue lacrime di compartecipazione alle sofferenze altrui, benchè tu non ne sia consapevole che in maniera confusa. Sii serena, nonostante tutto. Il Futuro è qui. Armiamoci e combattiamo tutti la feroce battaglia.



   

Alla fine si è affacciato il Papa. Che mi ha commossa. Anche per il nome, visto che san Francesco è forse il mio santo preferito e mi ha insegnato ad amare le persone almeno quanto amo gli animali... Tuttavia ho continuato a piangere. Gli ho visto una stella di sangue sul cuore, una corona di spine in testa e la croce appoggiata sulla spalla sinistra. Infine alla sua immagine si è sovrapposta quella del Crocifisso con il volto rigato di sangue. E' vero. Temo per questo Papa. Che succederà? I Maestri dicono di pregare perchè il futuro venga addolcito. Bene, lo farò. Facciamolo un po' tutti, c'è tanto da chiedere e non solo per la cattedra di Pietro: il governo italiano è conciato niente male... Speriamo bene, per ogni cosa.                   

Torna ai contenuti | Torna al menu